Padova Hall: un nuovo polo di innovazione per Padova - C_Lab Veneto
Powered by: Padova Hall srl

Padova Hall: un nuovo polo di innovazione per Padova

La sfida dell’azienda:
La Fiera di Padova è in pieno rinnovamento. Le manifestazioni e le strutture espositive, il nuovo Centro Congressi, l’eccellenza dello Smact Competence Center, il Polo Universitario di Ingegneria e l’Incubatore di starup del Galileo Visionary District – andranno tutti a condividere spazi ed opportunità. La sfida sottoposta ai giovani talenti universitari è quella di disegnare il Polo di Contaminazione del futuro – un organismo che possa efficamente mettere a sistema gli asset e le mission delle singole eccellenze. Si tratta di un progetto olistico, fortemente multisciplinare – studiare la nuova identità e la comunicazione, il posizionamento rispetto ai competitor e le best practice internazionali, proporre nuove funzionalità e servizi, valorizzare gli spazi in ottica sistemica, sono solo alcuni degli aspetti che verranno affrontati per dar vita ad una realtà così importante e determinante per tutto il territorio.

padovahall_logo_600x600

Il progetto
Il team multidisciplinare ha ideato un nuovo polo innovativo, che verrà inaugurato in un prossimo futuro presso la fiera di Padova.
Innanzitutto, è stato pensato un ufficio gestionale di coordinamento generale, al cui interno un community e un facility manager hanno il compito di promuovere la cultura e il brand di PadovaHall, amministrare i benefit offerti e guidare il cliente tra i servizi complementari offerti dalle aziende.
Dal punto di vista architettonico, sono state ideate delle passerelle sopraelevate che separino, in due piani paralleli, i flussi fieristici da quelli dei dipendenti. Inoltre, è stato progettato un nuovo padiglione, inglobante l’ufficio gestionale, nuovi spazi di coworking e uffici affittabili, aree detox e coliving per la contaminazione di idee. Infine, è stato creato uno strumento virtuale che possa rendere fruibili e gestibili servizi e benefit (agenda comune, forum condivisi, networking, car pooling etc.) e promotore del mantenimento della comunità, garantendo la comunicazione e l’interazione tra parti.

Il team
Giuseppe Busà – Ingegneria; Erika Grappiglia – Giurisprudenza; Tommaso Meneghin – Ingegneria; Marco Mengo – Psicologia; Elisa Ravasio – Psicologia; Silvia Targa – Studi europei